LUCE MOVIMENTO.

Dal 22 Marzo 2019 al 25 Agosto 2019

Il cinema sperimentale di Marinella Pirelli

LUCE MOVIMENTO.

Il Museo del Novecento presenta una mostra monografica dedicata a Marinella Pirelli (1925-2009), che mira a introdurre un'acuta sperimentatrice del linguaggio visivo italiano e a rileggerne il lavoro in relazione al contesto nazionale e internazionale. Allo stesso tempo si propone di restituire l'idea di un Novecento interdisciplinare e intermediale. 

"Luce Movimento. Il cinema di Marinella Pirelli", promossa e prodotta dal Comune di Milano|Cultura con Electa e curata da Lucia Aspesi e Iolanda Ratti, segue la monografica del 2003 in Permanente e il progetto espositivo incentrato sui lavori luminosi realizzato a Villa Panza nel 2004.

Attiva sulla scena artistica italiana a partire dal Secondo Dopoguerra, Marinella Pirelli si distingue per un lavoro di indagine costante, che ha portato a risultati pionieristici nel campo del cinema sperimentale. Nonostante si dedichi alla pittura per tutta la vita con esiti spesso felici, è nelle immagini in movimento che si concentra la portata innovativa del lavoro dell'artista. La tecnica della ripresa in pellicola e del montaggio è appresa all'inizio degli anni Cinquanta grazie all'impiego come disegnatrice di animazioni "a passo uno" e attraverso lo studio costante della storia e della tecnica cinematografica. E' tuttavia alla metà degli anni Sessanta che si colloca l'elezione, lucida e consapevole, della pellicola come proprio medium artistico, raccontata da Marinella Pirelli nelle proprie memorie: "... io allora avevo sempre la cinepresa con me, proprio come un pittore ha l'album e la matita. In quegli anni prendevo appunti con la cinepresa e realizzai così il mio lavoro".

Al Museo del Novecento vengono quindi presentate le opere che la vedono impegnata nell'ambito del film sperimentale e della progettazione di spazi di luce, prendendo in considerazione il periodo compreso tra il 1961 - anno della prima pellicola d'animazione - e il 1974. Con la realizzazione del suo ultimo lavoro, "Doppio autoritratto", si richiuderà infatti in un silenzio durato trent'anni. Suggestive pellicole giocate su equilibri tra colore e forme astratte che prendono il via dalla meditazione sui fenomeni luminosi e sulla rifrazione della luce si alternano a un'intima riflessione sulla femminilità e sull'essere artista.

La mostra è accompagnata da un programma di proiezioni, incontri, conferenze e visite guidate volte ad approfondire l'universo di Marinella Pirelli. Clicca qui per scoprire il programma dettagliato.

VISORE MARINELLA PIRELLI

Mostre in corso

Current exhibitions

  • LORIS CECCHINI

    LORIS CECCHINI

    Premio Acacia 2020
    DAL 
    08 Settembre 2020
     AL 
    31 Gennaio 2021

    a cura di Gemma Testa e Iolanda Ratti
  • FRANCO GUERZONI

    FRANCO GUERZONI

    L'immagine sottratta
    DAL 
    09 Settembre 2020
     AL 
    14 Febbraio 2021

    a cura di Martina Corgnati
  • LUPO BORGONOVO & SILVIA GIAMBRONE

    LUPO BORGONOVO & SILVIA GIAMBRONE

    Level 0
    DAL 
    01 Ottobre 2020
     AL 
    31 Gennaio 2021

    Due project room dedicate agli artisti selezionati nelle ultime edizioni di “Level 0”.
  • CARLA ACCARDI

    CARLA ACCARDI

    Contesti
    DAL 
    09 Ottobre 2020
     AL 
    27 Giugno 2021

    Al centro dell’indagine espositiva il panorama e il contesto storico, sociale e politico dell'artista trapanese.

Vieni a trovarci

Vieni a trovarci

Sfoglia i capolavori

Sfoglia i capolavori

Un anno con l'arte

Un anno con l'arte

Al museo con i bambini

Al museo con i bambini

 

Museo del Novecento

Piazza Duomo, 8 Milano

T. +39 02 884 440 61
F. +39 02 884 440 62

c.museo900@comune.milano.it

ORARI

Lunedì CHIUSO
Martedì 9.30 - 19.30
Mercoledì 9.30 - 19.30
Giovedì 9.30 - 20.30
Venerdì 9.30 - 19.30
Sabato 9.30 - 19.30
Domenica 9.30 - 19.30


Ultimo ingresso consentito un'ora prima della chiusura del museo.

 

BIGLIETTI

Intero 10 €
Ridotto 8 €