Gli eventi

Appuntamenti da non perdere
Scopri che cosa c’è in agenda

Eventi
Concerti
Futurismo, e poi?
Martedì 05 Febbraio
17:00
Manica Lunga / Piano Terra

Massimiliano Damerini e Nicoletta Petrus in concerto.

Il museo del Novecento e NoMus sono lieti di invitarvi a un nuovo incontro del progetto "Futurismo, e poi?". Il pianista Massimiliano Damerini eseguirà le musiche di Nikolai Andreevich Roslavets e Aleksandr Nikolaevic Skrjabin; il soprano Nicoletta Petrus accompagnerà le liriche di Aleksandr Vasil'evic Mosolov.

IL PROGRAMMA

Nikolai Andreevich Roslavets (1881-1944)

- Prélude (1915)

- Tre composizioni (1914): Adagio (nobilissimo); Agitato con passione; Allegretto grazioso

- Due composizioni (1915): Quasi Prélude; Quasi Poéme

- Cinque preludi (1919): Andante affettuoso; Allegretto con moto; Lento, più mosso fantastico; Lento; Lento rubato

- Due poemi (1920): Allegretto, fervido; Moderato

Significativo compositore e pensatore cosmopolita, Roslavets è stato una delle figure più importanti dell'arte "di sinistra" in Russia: le sue composizioni furono pubblicate su riviste e gli artisti futuristi disegnarono alcune copertine per la sua musica. In seguito alla caduta in disgrazia degli anni '30, quando fu accusato di essere "controrivoluzionario", la sua musica venne soppressa e i suoi manoscritti confiscati, salvo alcune eccezioni salvate dalla sua vedova e consegnati all'archivio statale russo per la letteratura e l'arte.

Aleksandr Vasil'evic Mosolov (1900 - 1973)

- Quattro notizie giornalistiche, op. 21

Mosolov nasce in una famiglia borghese di Kiev, figlio di una cantante professionista. Fu arruolato nell'esercito e riportò numerosi traumi legati alle esperienze di guerra, finché nel 1921 non fu ammesso al Conservatorio di Mosca. Lì si lasciò coinvolgere dalle nuove sperimentazioni musicali contemporanee, che influenzarono il suo lavoro avvicinandolo a un'atmosfera che può essere definita "futuristica" in ragione delle sue armonie spesso dissonanti.                                           

Aleksander Skrjabin (1872 - 1915)

- Sonata n. 9 op. 68 "Messa nera" (1913)

- Vers la flemme, poema op. 72 (1914)

Skrjabin è stato un compositore e pianista russo: se le sue prime opere presentano la forte influenza di Chopin, i lavori successivi impostano un sistema dissonante legato al personale misticismo dell'autore. Essendo stato una delle figure più innovatrici e controverse del periodo, influenzò compositori come Igor Stravinsky e Sergej Prokofiev: le sue dieci sonate per pianoforte fornirono presumibilmente il più consistente contributo al genere dai tempi delle Sonate di Beethoven.

--

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Mostre in corso

Current exhibitions

  • MARGHERITA SARFATTI

    MARGHERITA SARFATTI

    Segni, colori e luci a Milano
    DAL 
    21 Settembre 2018
     AL 
    24 Febbraio 2019

    Al Museo del Novecento di Milano e al Mart di Trento e Rovereto, un importante progetto espositivo dedicato a Margherita Sarfatti.
  • CHI HA PAURA DEL DISEGNO?

    CHI HA PAURA DEL DISEGNO?

    Opere su carta del ‘900 italiano dalla Collezione Ramo
    DAL 
    23 Novembre 2018
     AL 
    24 Febbraio 2019

    Con più di cento opere, la straordinaria collezione privata milanese si svela al pubblico per la prima volta.
  • CORRENTE 1938

    CORRENTE 1938

    80 anni di Corrente
    DAL 
    04 Dicembre 2018
     AL 
    03 Marzo 2019

    Una mostra per celebrare l'ottantesimo anniversario della fondazione della rivista Corrente.

Vieni a trovarci

Vieni a trovarci

Sfoglia i capolavori

Sfoglia i capolavori

Un anno con l'arte

Un anno con l'arte

Al museo con i bambini

Al museo con i bambini

 

Museo del Novecento

Piazza Duomo, 8 Milano

T. +39 02 884 440 61
F. +39 02 884 440 62

c.museo900@comune.milano.it

ORARI

Lunedì 14.30-19.30
Martedì 9.30-19.30
Mercoledì 9.30-19.30
Giovedì 9.30-22.30
Venerdì 9.30-19.30
Sabato 9.30-22.30
Domenica 9.30-19.30

Ultimo ingresso consentito un'ora prima della chiusura del museo. 

BIGLIETTI

Intero 10€
Ridotto 8€